lavorerai con il sudore e con la tua fronte. prima o poi partorirai con dolore. non farai mai in tempo a imparare tutte le lingue del mondo. in giro per il mondo, non farai altro che rincorrere queste mani. in ritardo sempre e comunque, temo. e t'intravedrai in un paio d'occhi antipoidei mentre staranno andando via. sarà un istante troppo breve. poi ti arrotolerai attraverso una notte balcanica, stordita dalla neve che stride sui vetri appannati. e la drina se ne fotte. ma voi dov'eravate? dieci anni fa. quattro anni fa. dov'eravamo?